\\ Home Page : Articolo : Stampa
Il Canale a fine settembre...
Di Marco (del 29/09/2012 @ 14:11:48, in Racconti, linkato 1682 volte)
In queste sere di fine settembre il Canale di Fiumicino quando il vento si calma diventa bellissimo e la ricerca delle regine diventa una sfida sempre bella è difficile. Ieri sera dopo un po di serate dove il vento l'ha fatta da padrone finalmente la calma e la corrente mi ha regalato una serata dove è stato possibile pescare cercando la lenza giusta. La canna scelta è la 8 metri, con une bel mulinello di misura 2500 e lenza madre dello 0,16, su questo ho infilato un galleggiante da 1,5 grammi a pera con astina in carbonio e segnalatore grande.....


dove ho messo uno starlight chimico, fatta l'asola ho aperto la canna........ la lenza l'ho montata collegata con il solito micro gancio , questa costruita con pallini a scalare di anche nella misura dei pallini, molto leggera,  poi una nuova asola alla quale ho collegato un finale dello 0,12 e amo del 20..... la corrente superficiale molto presente mi ha costretto a mettere numerosi pallini BB, che hanno garantito la giusta taratura della lenza cosi da stare in pesca......
La banchina in questo periodo di fine fermo pesca è molto popolata specialmente nei giorni di fine settimana, perciò la pasturazione è sempre garantita, e si parte subito bene specialmente se tutti si pesca con la canma lunga uguale....
Nelle prime ore di pesca le mangiate si sono fatte aspettare, una anguilla su invito.... e qualche toccata di pesci molto sospettosi..... con il passare delle ore molti se ne sono fatti una ragione e hanno chiuso, ma come si dice chi dorme non piglia pesci perciò anche se ero stanco della giornata lavorativa ho stretto un po i denti, e  dopo che le ore da piccole hanno cominciato a ricrescere qualcosa è cambiato......
Una partenza e un altra, qualche pesce di discrete dimensioni altri più piccoli slamati con cura e liberati....poi una ferrata su  una mangiata molto indecisa, il pesce risponde rimanendo sul fondo..... bello bello..... si muove verso monte e si allarga.... sale ma non gli piace e riparte, la frizione lavora l'anti ritorno aperto fa si che prenda il filo ma non troppo.... si allontana verso il centro del fiume  sale e prende aria.... ma non si da per vinta la scodata mi fa capire che è un pesciotto bello....la corrente lo trasporta verso la foce.... tenta una nuova fuga sul fondo.... verso monte mi passa davanti e quando mi supera comincia a perdere fondo e esce rompendo la superficie ho il coppo in mano, con la testa in acqua... la tengo e la indirizzo verso la sua bocca...... dove entra un po arrabbiata.... : - )

ecco i pesciotti nel secchio....


un chilo e 7 etti e mezzo.... ; - )
Peccato per le condizioni meteo che sono di nuovo peggiorate.....