Immagine
 Il momento magico......................... di Marco
 
"
C'è chi pesca.... E chi va a pesca....

un Amico
"
 

CURRENT MOON

moon phase info
\\ Home Page : Storico per mese (inverti l'ordine)
Di seguito tutti gli interventi pubblicati sul sito, in ordine cronologico.
 
 
Di Marco (del 11/09/2012 @ 13:00:00, in Attrezzature, linkato 1416 volte)
Il mulinello nella pesca a bolognese.

Qual'è la funzione del mulinello in questa pesca?
Mantenere il filo correttamente e proteggerlo dallo stress, nelle tecniche che prevedono un grande lavoro deve garantire una buona uscita dalla bobina, nelle tecniche statiche come la pesca in porto dove lavora soltanto in presenza della cattura deve avere una buona frizione specialmente se si pesca con terminali sottili. Oggi ci sono mulinelli ottimi che hanno un prezzo veramente basso, per questo se pescate in bolognese vi consiglio di non spendere una fortuna su un mulinello con 10 cuscinetti e al top di gamma, per questa pesca sono soldi spesi male, cercate un mulinello di media fascia perche questo farà il suo lavoro con grande dignità.
Importante è l'imbobinatura, sul sito trovate un piccolo articoletto che vi spiega le regole di base
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Marco (del 10/09/2012 @ 09:57:03, in Attrezzature, linkato 1392 volte)
Questo attrezzo si è rivelato molto utile per serrare i pallini sulla lenza di dimensioni contenute e facilmente utilizzabile permette di inserire i pallini e rimuoverli molto facilmente. Un piccolo accessorio da non fa mancare nella nostra cassetta. : - )


Questo attrezzo l'ho preso insieme a dei pallini per la costruzione delle lenze un po particolari si chiamano Stotz sono particolari sono cilindrici e hanno il taglio molto ampio per il montaggio su fili generosi.
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Marco (del 09/09/2012 @ 23:00:00, in Racconti, linkato 1265 volte)
Sono stato a pesca, al Canale e come non accadeva da tanto il vento pomeridiano si protrae per molte ore dopo il tramonto, quest'anno non era accaduto tanto forse per il gran caldo e per la completa assenza di vento nelle ore notturne, in questo inizio di settembre la sera il ponentino si fa sentire e crea dei problemi durate le ore serali di pesca, in particolare dopo il tramonto, questo determina sempre la presenza della risacca, che puo essere moderata o addirittura forte a tal punto da rendere impossibile pescare.
Se tutto va bene intorno a mezzanotte il fiume diventa sempre pescabile e in queste sere di settembre la felpa comincia a essere un obbligo, la corrente è pressoché  assente proprio perché in queste ore c'è l'alta marea e la pesca si sviluppa usando lenze molto leggere, importante è pasturare correttamente pena la mancanza di mangiate. La presenza di pesciotti fa si che il tappo parta spesso, ma di contro c'è che nei giorni del fine settimana la forte presenza di pescatori, fa si che ci sia troppa pastura in acqua, legata anche alla differenza di lunghezza delle canne molto spesso si può rimanere all'asciutto di mangiate, il mio consiglio a chi si affaccia al canale è trovare un posticino il piu possibile tranquillo, dove non ci sono pescatori, e magari riusciamo a gestirci la nostra pescata. : - )

.....
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Marco (del 08/09/2012 @ 23:00:00, in Racconti, linkato 1372 volte)
Con l'inizio del mese di settembre le barche si sono fermate è sono ormeggiate nella zona alta del fiume, Molti spazi liberi permettono di passare una bella serata a pesca.In questa zona del fiume la corrente è sempre presente per via del fatto che è molto stretto, e con la presenza della barche nella zona superficiale si crea un po di turbolenza.
La tecnica che uso in questa zona vede l'utilizzo della 7 metri proprio per non finire nel correntone che è di difficile gestione, in particolare per la pasturazione, le lenze sono sempre abbastanza raggruppate diciamo da meno di un metro a una sessantina di centimetri, lo stesso per il finale che non supera mai gli 80 centimetri.....
Particolare attenzione va data alla pasturazione, proprio per via della corrente sempre presente è necessario controllare bene come si muove la corrente di fondo, questo determina il punto di pasturazione.....
La presenza di pesce è certa questa zona non è stata dragata e ha un fondale piu basso rispetto alla foce, in alcuni punti si può trovare più acqua ma è comunque un fondo che non ha subito lo stress della draga.
Un piccolo consiglio, forzare la pasturazione, cioè pasturare di più puo essere controproducente per via del sicuro arrivo delle anguille....
Ecco al cune foto....

......
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Marco (del 08/09/2012 @ 16:58:57, in Meteo, linkato 1118 volte)

Ma per chi pesca il divertimento è assicurato con i  cefali, ho incontrato un amico, che pescava a 11 e ha preso un bellissimo cefalo... molto divertente......che ho coppato..... : - )
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Marco (del 08/09/2012 @ 09:00:00, in Racconti, linkato 1266 volte)
Ieri sera ho passato una bella serata sulla sponda del fiume, il vento ha dato un po fastidio aumentando con il passare delle ore, ma la presenza della corrente ha permesso di pescare bene bene, il tappo è partito un sacco di volte, tutti bei pesciotti vispi e divertenti... che  hanno tutti ripreso la liberà...
Purtroppo non ho resistito come sempre a rimanere anche con le ore piccole e dopo qualche bella chiacchierata con qualche amico, che mi è venuto a trovare.... ho chiuso soddisfatto.......

 
nota sull'attrezzatura, nelle serate dove il vento increspa il fiume pescare con lo starlight al led è tutta un altra cosa non si fatica per niente a vedere le mangiate : - )
 
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Marco (del 06/09/2012 @ 15:38:42, in Meteo, linkato 1529 volte)
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Marco (del 04/09/2012 @ 21:52:26, in Libri, linkato 5963 volte)
Enciclopedia Pratica del Pescatore di Mario Albertarelli - edizione: 1967



; - )
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Marco (del 04/09/2012 @ 13:31:33, in Racconti, linkato 1601 volte)
Quando il mete sembra impossibile, non demordere e provare......

Ieri non sembrava proprio il giorno adatto per una pescata a bolognese con una lenza leggera, vento, tuoni, lampi tutto faceva pensare a una bella serata da passare a casa, ma con il calare delle tenebre, le cose sono cambiate il vento è calato, i tuoni e i fulmini si sono allontanati... tanto da rendere sicuro aprire una canna al carbonio, e tutto è diventato perfetto per passare qualche ora in pesca.

La mia meta è sempre la solita, il Canale di Fiumicino, dopo una giornata di lavoro molto convulsa, proprio per il meteo che è stato inclemente, arrivato sulla sponda del fiume la calma ha reso il fine giornata bellissimo, gli ultimi arei che decollavano da Fiumicino verso l'America del sud che si allontanavano e rimanevano visibili per molti minuti mi hanno fatto pensare che anche e c'erano dei fulmini in lontananza si poteva aprire in sicurezza la mia 8 metri, la banchina è libera perché il fermo della pesca penso sia iniziato..... non c'era che l'imbarazzo della scelta la banchina era tutta libera, solo qualche pescatore a fondo, nessuno con la bolognese.....

Ho aperto tutta l'attrezzatura e ho costatato che la corrente era completamente assente, ho perciò inserito un bel tappetto da un grammo molto sensibile, una lenza di pallini a scalare dal n°8 al n°11 già pronta per velocizzare l'inizio della pescata, finale dello 0,12 amo del 20.....tempo di sondare, innescare e la mia esca è stata calata.......

Per la pasturazione non è necessaria la fionda, è bastato lanciare qualche piccola manciata di cagnotti leggermente a monte...... adesso è tutto pronto.........

I minuti passano la corrente varia ma non di tanto, nella prime due ore non ho mai messo piombo in aggiunta al grammo della lenza, questa cosa non è il massimo, ma ho sperato tanto che magari durante le piccole variazioni di corrente qualcosa potesse smuovere l'attività dei pesci, il meteo mi fa lo scherzetto e comincia a piovere leggero leggero..... prendo l'ombrellone e lo metto in posizione riassetto l'attrezzatura in modo da tenere tutto all'asciutto, coem termino queste operazioni .....  la corrente di fondo è diventata più forte, il tappo tende ad affondare leggermente e .........è partito.......la mia ferrata è stata istantanea...... una bella spigolotta su i tre etti è arrivata nel coppo.... il tempo di slamarla è rilasciarla.....e sono di nuovo in pesca, la pioggia è leggera fortunatamente senza vento e rimango bello asciutto, ormai è sempre necessaria la felpa, la temperatura scende e meglio coprirsi e stare al calduccio.....

Continua l'opera di pasturazione ma con il passare del tempo la corrente comincia a essere presente, è molto debole, ma presente da prima non serve piombo, ma poi piano piano ho aggiunto prima un BB, poi un altro BB....adesso le cose vanno meglio, se qualcosa gira molto probabilmente potrebbe rimanere ingannato dal movimento dell'esca........

Sulla sponda opposta c'è un pescatore che lancia un artificiale, pesca con una canna per la pesca a fondo ma la usa come una da spinning, usa un'esca leggera, non riesce proprio a lanciarla lontana, ma ad un certo punto porta al coppo un pesciotto...... :)

La pioggia diventa più forte, ma sotto l'ombrello sto bello bello..... la fionda mi aiuta a lanciare il bigos..... nel punto che reputo più opportuno per far arrivare la mia pastura vicino alla mia esca.... tutte sembra essere giusto.... ma il tappo sta li fermo........ c'è molta attività molti cefali saltano e si vedono molti movimenti a pelo d'acqua, è arrivata mezzanotte e mezza, nella mia mente chiamo il giro per l'una, non finisco questo pensiero e il tappo affonda poco.... riesce e riparte veloce...... ferro, questa volta non è la solita gnagnetta... sta sul fondo e sale molto lentamente.... parte verso dentro.....l'antiritorno aperto.... qualche metro di filo lo prende.....punta verso fuori....e sale prende aria e riparte sotto....viene contro la banchina.....ma le cose si stanno per concludere..... infatti a bocca aperta è a galla..... e finisce nel coppo.... la slamo.... la faccio cadere nel secchio, innesco e sono di nuovo in pesca,  un altra oretta, non si vede più niente, il vento diventa più forte la pioggia fina fina...la stanchezza si comincia a far sentire, e piano piano chiudo tutto e torno a casa...... :)
Il pesciotto ferma l'ago a 8 etti.... :)


Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Marco (del 03/09/2012 @ 16:00:13, in Meteo, linkato 2721 volte)
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Pagine: 1 2 3

 

Ci sono 189 persone collegate


< ottobre 2021 >
L
M
M
G
V
S
D
    
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
             

 

Cerca per parola chiave
 

Titolo
Ambiente (4)
Amici (3)
Attrezzature (12)
Carpodromo (1)
Eventi (1)
Fotografie (26)
Ledgering (1)
Libri (2)
Meteo (49)
Paesi lontani (5)
Pesca (8)
pesca in foce (2)
pesca in porto (1)
Protesta (1)
Racconti (146)
Ricordi (1)
Scogliere (11)
Spinning (4)
Utilità (1)
Video (13)

Catalogati per mese:
Novembre 2005
Dicembre 2005
Gennaio 2006
Febbraio 2006
Marzo 2006
Aprile 2006
Maggio 2006
Giugno 2006
Luglio 2006
Agosto 2006
Settembre 2006
Ottobre 2006
Novembre 2006
Dicembre 2006
Gennaio 2007
Febbraio 2007
Marzo 2007
Aprile 2007
Maggio 2007
Giugno 2007
Luglio 2007
Agosto 2007
Settembre 2007
Ottobre 2007
Novembre 2007
Dicembre 2007
Gennaio 2008
Febbraio 2008
Marzo 2008
Aprile 2008
Maggio 2008
Giugno 2008
Luglio 2008
Agosto 2008
Settembre 2008
Ottobre 2008
Novembre 2008
Dicembre 2008
Gennaio 2009
Febbraio 2009
Marzo 2009
Aprile 2009
Maggio 2009
Giugno 2009
Luglio 2009
Agosto 2009
Settembre 2009
Ottobre 2009
Novembre 2009
Dicembre 2009
Gennaio 2010
Febbraio 2010
Marzo 2010
Aprile 2010
Maggio 2010
Giugno 2010
Luglio 2010
Agosto 2010
Settembre 2010
Ottobre 2010
Novembre 2010
Dicembre 2010
Gennaio 2011
Febbraio 2011
Marzo 2011
Aprile 2011
Maggio 2011
Giugno 2011
Luglio 2011
Agosto 2011
Settembre 2011
Ottobre 2011
Novembre 2011
Dicembre 2011
Gennaio 2012
Febbraio 2012
Marzo 2012
Aprile 2012
Maggio 2012
Giugno 2012
Luglio 2012
Agosto 2012
Settembre 2012
Ottobre 2012
Novembre 2012
Dicembre 2012
Gennaio 2013
Febbraio 2013
Marzo 2013
Aprile 2013
Maggio 2013
Giugno 2013
Luglio 2013
Agosto 2013
Settembre 2013
Ottobre 2013
Novembre 2013
Dicembre 2013
Gennaio 2014
Febbraio 2014
Marzo 2014
Aprile 2014
Maggio 2014
Giugno 2014
Luglio 2014
Agosto 2014
Settembre 2014
Ottobre 2014
Novembre 2014
Dicembre 2014
Gennaio 2015
Febbraio 2015
Marzo 2015
Aprile 2015
Maggio 2015
Giugno 2015
Luglio 2015
Agosto 2015
Settembre 2015
Ottobre 2015
Novembre 2015
Dicembre 2015
Gennaio 2016
Febbraio 2016
Marzo 2016
Aprile 2016
Maggio 2016
Giugno 2016
Luglio 2016
Agosto 2016
Settembre 2016
Ottobre 2016
Novembre 2016
Dicembre 2016
Gennaio 2017
Febbraio 2017
Marzo 2017
Aprile 2017
Maggio 2017
Giugno 2017
Luglio 2017
Agosto 2017
Settembre 2017
Ottobre 2017
Novembre 2017
Dicembre 2017
Gennaio 2018
Febbraio 2018
Marzo 2018
Aprile 2018
Maggio 2018
Giugno 2018
Luglio 2018
Agosto 2018
Settembre 2018
Ottobre 2018
Novembre 2018
Dicembre 2018
Gennaio 2019
Febbraio 2019
Marzo 2019
Aprile 2019
Maggio 2019
Giugno 2019
Luglio 2019
Agosto 2019
Settembre 2019
Ottobre 2019
Novembre 2019
Dicembre 2019
Gennaio 2020
Febbraio 2020
Marzo 2020
Aprile 2020
Maggio 2020
Giugno 2020
Luglio 2020
Agosto 2020
Settembre 2020
Ottobre 2020
Novembre 2020
Dicembre 2020
Gennaio 2021
Febbraio 2021
Marzo 2021
Aprile 2021
Maggio 2021
Giugno 2021
Luglio 2021
Agosto 2021
Settembre 2021
Ottobre 2021

Gli interventi più cliccati

Ultimi commenti:
Stella Marina
23/11/2013 @ 15:12:41
Di Marco
CIAO MARCO !dove li ...
12/11/2013 @ 09:23:33
Di fabio
Ciao Albertola pesca...
22/10/2013 @ 19:23:20
Di Marco
Ciao marco come và, ...
11/10/2013 @ 09:27:01
Di Alberto
Certo!!!! do scappa ...
17/07/2013 @ 20:05:50
Di Marco
Si torna a pescaaaaa...
17/07/2013 @ 18:14:23
Di nikj


Titolo
fotografie (26)
Pesci (1)

Le fotografie più cliccate

Titolo
Ti piace questo blog?

 Fantastico!
 Carino...
 Così e così
 Bleah!




21/10/2021 @ 08:53:48
script eseguito in 125 ms



Google
 
Web pescaleggero.it