PESCA IN MARE DALLE SCOGLIERE

 

La pesca in mare dalle scogliere apre la possibilità di catturare moltissime specie di pesci, sia artificiali che naturali sono frequentate da pesci di piccola taglia fino ad arrivare a pesci che sicuramente non sono insidiabili con attrezzature leggere. Svariate volte è capitato di agganciare un pesce e subito quest'ultimo è stato addentato da un'altro pesce, e il proverbio pesce grande mangia pesce piccolo è stato rispettato.
Fare una rassegna di tutti i pesci insidiabili è sicuramente un compito arduo, però le tecniche di pesca con lenza leggera non sono poi così tante, o meglio quelle che pratico sono concentrate alla cattura di specifiche specie di pesci (spigole). Spesso l'azione di pesca è in certo luogo può essere portata con una tecnica perché quella tecnica nel tempo è stata quella che ha dato più risultati, ma allo stesso tempo può essere scelta perché in quel luogo permette di pescare nella maggior parte di situazioni meteo/marine, per ciò scegliere una tecnica al posto di un altra è molto importante specialmente se la scelta può diminuire i tempi morti, cioè come facilmente comprensibile più l'esca sta in acqua più possibilità ci sono di agganciare qualcosa. Un esempio se peschiamo ad una distanza intorno ai 7 mt. sarà sicuramente più pratico pescare con una bolognese da 7 mt. che con una inglese, questo perché con la bolognese non dobbiamo lanciare e se dobbiamo arrivare a profondità superiori alla lunghezza della canna con l'inglese dobbiamo pescare scorrevole. Le cose cambiano se l'azione di pesca si svolge su distanze che con la bolognese sono proibitive, sia per il lancio sia per il vento che con la sua presenza rende questa pesca difficile se non impossibile, ed è proprio la pesca all'inglese che risolve questi problemi.
Naturalmente pescando dalle scogliere è molto più facile che le condizioni richiedano l'uso di lenze più pesanti rispetto alla pesca nei porti, in particolare se si pesca sulle punte esposte a mare aperto, per questo dobbiamo mettere in conto il cambiamento di lenza che se necessario ci garantirà una corretta e più redditizia azione di pesca.
Per andare sul pratico, all'Argentario ci sono molti luoghi che ben si prestano alla pesca dalla scogliera, sia per le particolari condizioni di esposizione sia per le caratteristiche della zona, nel 90% dei casi la pesca all'inglese ( +2) ci garantisce un buon compromesso tra leggerezza e entrata in pesca però la presenza del vento e avvolte la forza del mare ci costringono ad abbandonare per impraticabilità. Gli stessi posti in alcuni casi si prestano all'uso della bolognese proprio quando la calma di vento e del mare é massima.

Google
 
Web pescaleggero.it

 

03-Ott-2012