Tecniche
Porti
Spiaggie
Scogliere
Foce
Pasturazione
Itinerari
Link
Attrezzature
Meteo
Maree
Racconti
Home

SPINNING - Worms, Pesci e Minnow siliconici

di giordaloco

 

Eccoci alla parte finale della carrellata: vermoni di gomma e pescetti morbidi, teneri teneri ; Come al solito l'offerta supera di gran lunga le necessità .

Gli ami per i Worm hanno forme e dimensioni particolari a secondo l'impiego , possono reperire sia nudi che piombati.



















Per la pesca con i Worm sono stati realizzati anche piombi particolari











Gli inneschi e le montature possono essere di diverso tipo a secondo del luogo di pesca e dell'impiego , eccone alcune










Arriviamo finalmente alla nostra esca : corta , lunga , con code differenti e di tutti i colori, adatte per tutti i gusti sia nostri wink.gif che dei pinnuti.


























Se qualcuno fosse interessato alla catture di un extra big potrebbe usare questo biggrin.gif



L'uso del Worm in pesca è molto più complicato di quanto si pensi , sino ad arrivare ad un'arte, il modo di presentarlo e di gestirlo è di primaria importanza per spingere il pesce all'attacco, come ho ribadito spesso , questi capitoli sono solo una leggera infarinatura su cosa esiste per lo spinning e come si usano a grandi linee i vari artificiali; pertanto illustro il modo classico :

Per prima cosa lanciare l'esca il più vicino possibile all'ostacolo dove si pensa che stazioni il pesce, siano questi canne , rocce, alberi sommersi, ninfee o altro , lasciarla adagiare sul fondo rimanendo sempre col filo sotto controllo perchè il pesce potrebbe attaccare durante la caduta; a questo punto si possono usare due modi : il primo si agita leggermente l'esca in modo che formi una nuvoletta di fango che incuriosisca il pesce , col secondo si solleva la canna e si sposta l'artificiale di qualche metro lasciandolo ricadere ; se si avvertono delle tocche si cede filo , si aspetta qualche secondo, in modo che ingoi, controllando lo spostamento del pesce e poi si ferra ; Già a pochi metri dall'ostacolo/riparo si è fuori pesca , pertanto è inutile insistere , si recupera e si rilancia.

Continuo e continuerò ad insistere che è consigliabile e prioritario uscire in pesca con qualcuno che sia pratico di quelle tecniche che vogliamo praticare.

Il pesciolino finto siliconico : come sempre si spazia dall'artificiale che a malapena rende l'dea di quello che vuole rappresentare a quello che è una perfetta riproduzione di un pesce foraggio ; molti vengono forniti sia con ami che ancorine montati oppure si possono usare gli stessi ami realizzati per i Worms.


Incominciamo con qualcuno che più o meno ricorda un pesce





















Alcuni hanno veramente le fattezze di un pesce foraggio

















Poi ci sono degli ibridi che uniscono la gomma ad altri materiali o ad una paletta


















L'uso del simulacro siliconico di un pesce ha molti modi di impiego , in particolar modo per bass e lucci; può essere usato facendolo procedere a contatto del fondo sollevandolo ogni tanto , usarlo a mezz'acqua ; a secondo di come si posizionano gli ami (antialga) può essere fatto passare tra ostacoli e vegetazione; il movimento è il solito : recuperi lenti alternati a pause e rilasci o vivacizzato a strappetti.

Oramai avrete le idee abbastanza chiare su quello che il mercato può offrire, a grandi linee anche l'uso degli artificiali non vi sarà sconosciuto , pertanto forza !!! Sceglietevi la preda e la tecnica che più vi piace, agganciatevi a un pescatore che già la pratica e volgete la vostra attenzione allo specchio d'acqua più vicino. wink.gif

Google
 
Web pescaleggero.it

indietro

24-Set-2012